Strip
67
03 . 08 . 2002

Press Start to continue

Quando leggerete queste righe io sarò già lontano. Lontano da computer e console, lontano da internet, lontano (orrore orrore!) anche da foglio&matita: FTR ormai per me è un'attivita' di routine, e non sarebbe uno stacco se mi portassi il Coniglio anche in vacanza.
Prima di partire però i vostri premurosi ospiti si sono preoccupati di dotarvi di ogni comodità. Il menu vacanziero qui a FTR comprende: 1 (una) svolta nella trama che porta la suspance a livelli quasi intollerabili; 2 (due) editoriali di commiato progettati per fornire numerosi spunti di riflessione ed esercizi domestici per il lettore scrupoloso; 1 (un) annuncio di chiusura estiva corredato da artwork originale, altamente drammatico e carico di sentimento; 2 (due) creazioni artistiche solo per i vostri occhi, che rappresentano lo stato dell'"arte" raggiunto fino ad oggi dal sottoscritto (nel bene e nel male è la verita': purtroppo non ho altro da offrire, niente disegni nascosti che tra un secolo faranno discutere i critici).
La prima è uno sfondo da desktop dedicato a Fight Club, un film che piace molto a Mr. Cymon qui accanto, e che mi ha permesso di provare un Neo meno infantile del solito. Anche il Coniglio fa una comparsa, tanto per ricordare chi e' che comanda.
L'altra è un disegno a matita assolutamente al naturale, che vi offre uno scorcio di Clara Croft altrettanto al naturale. La nostra eroina e' ritratta con un'acconciatura che rende evidente la sua parentela con la ben più famosa Lara.

Speravo che fossero vere le voci che davano imminente l'annuncio ufficiale su Final Fantasy XII, ma così non è stato, e allora accontentiamoci degli RPG di Namco. D'altra parte, dopo la raffica di titoloni di questi giorni, FFXII sarebbe stato forse troppo da tollerare per i deboli di cuore. Comunque c'e' questo Venus And Braves che promette di soddisfare la sete di console-RPG che tradizionalmente assale il pubblico nel periodo estivo... in realtà non so perche' mi entusiasma, non avevo neanche intenzione di citarlo, ma ora non riesco più a smettere di parlarne: sara' per il titolo originale, o per il logo carino, o per la storia bizzarra (il protagonista e' un sanguinario guerriero che ha ricevuto l'immortalita' in battaglia e dopo 350 anni di guerra si vuole ritirare a una vita piu' tranquilla, ma poi c'e' una strega misteriosa che si innamora di lui). Un altro sorso di quella particolare marca di superalcolici allucinogeni che il Giappone ci fornisce di contrabbando, prodotto dai creatori di Xenosaga. Da tenere d'occhio, se non altro, insieme al seguito di ICO (che e' il gioco migliore ecc... ecc...). Bastera' a guarirmi dall'anomala passione per i giochi PC che mi coinvolge in questo periodo? Non credo, WC3 e NWN mantengono salda la presa sulla povera anima di questo videogiocatore senza speranza. E poi c'e' Icewind Dale 2, da non sottovalutare solo perche' e' 2D: sinceramente trovo che il 3D abbia portato solo problemi al gameplay di Neverwinter Nights.

Fino a qualche tempo fa sarebbe stata pura fantascienza speculativa, una barzelletta: la Nazionale Femminile dei Videogiochi? A quanto pare anche i luoghi comuni più radicati possono cadere.

L'Angolo del Piccolo Cinico:
Non sono affatto contento della tendenza verso cui si sta orientando il mondo delle console. L'erede dell'Xbox, che uscirà in tempo per i prossimi Mondiali, promette di essere una "piattaforma casalinga per applicazioni digitali online". Per me non suona affatto divertente, ragazzi. Non parliamo poi di Sony: o hanno intervistato Ken Kuturagi all'uscita di un pub, quando si era fatto un sakè di troppo, oppure alla Sony hanno idee molto stupide. Quei giapponesi folli vogliono attaccare alla loro prossima console qualsiasi cosa abbia un buco a forma di presa USB, dai cellulari Java a quel loro dannato cane robot. Non mi stupirei a questo punto se annunciassero una "periferica" come quella che c'e' in Megatokyo (una ragazza-robot da usare con le Simulazioni di Appuntamento). Ci basterebbero 4 porte joypad, nella vostra PS3 (e cambiatele nome, per Giove!). E magari rivedete un po' la politica delle licenze: cestinare dozzine di giochi fantastici solo perche' non rientrano nel (presunto) target di vendite di una console di nuova generazione non e' una cosa molto onorevole, amici orientali.
L'unica che si salva, forse, è Nintendo, che ha adottato la linea (parole testuali) di "fare ottimi giochi, più spesso" per contrastare la concorrenza: auguri. Non so se hanno in mente di clonare Myiamoto in 500 esemplari o cos'altro, ma far uscire finalmente quello stramaledetto Zelda sarebbe già qualcosa, grazie.
Cosa volete che vi dica, chi vivrà vedra', ma credo che riusciremo a sopravvivere in ogni caso.

E con questo era tutto, per le prossime tre settimane siete assolti dal dovere morale di venire a trovarci, ma ricordate che il Coniglio si aspetta di vedervi tutti quanti al nostro ritorno. E se manca qualcuno... Clara scoppierà a piangere. E voi non volete far piangere Clara, vero? Rinnovo anche il mio appello a tenere un comportamento decente sui forum. Ricordate: non sapete nè il giorno ne' l'ora del nostro effettivo ritorno! Mwah ah ah ah!

“Per terminare l'incantesimo premere Ctrl+Alt+Canc.”

Lo-Rez: arte, storia, web design
03 . 08 . 2002

Stand by me

Gente, è finita la cuccagna, il coniglio va in vacanza e vi molla. Per tre settimane potrete fare a meno di seguirlo perchè non andrà da nessuna parte, è il momento per noi che si sganci la presa USB da dietro la nuca e ci si disintossichi un po' dal digitale.
L'immagine di commiato che vedete qua sopra, però, deve essere per voi garanzia che si tornerà e si tornerà alla grande, perchè i progetti che abbiamo in serbo per voi, a mio parere sono proprio tosti, anche se è più che ovvio che al momento non anticipo niente.
Nel nostro lussurreggiante Forum ho dato il via a un piccolo sondaggino per capire come voi vorreste che la vita sentimentale di Clara Croft si evolvesse. L'unica cosa che ho compreso leggendo i risultati è che è un bene che a gestirla ci siamo noi e non voi! Ha infatti stravinto la possibilità che la nostra donzella intrecci un affaire d'amour con uno di voi utenti! Ma insomma! Non vogliamo lasciare che questa ragazza abbia una vita propria? (Come? E' solo un fumetto? Cosa vuol dire che è solo un fumetto?). Un altro risultato abbastanza rilevante che è venuto fuori da questo poll, secondo me, è che Serious Sam non si è beccato nessuna preferenza, al contrario del Duca. Come a dire che di tamarro ce n'è uno e che le successive pallide imitazioni, quando quello poggia l'anfibio, devono farsi da parte. Ah, ultimo appunto forumistico molto personale: parto per il mare con 640 post all'attivo, ottenuti bazzicando un po' tutto il network...l'avatar non è lontano e il mio obiettivo di averlo prima di Natale è addirittura ridicolo a guardarlo ora. Sono piccole soddisfazioni.
Questa settimana è la settimana in cui sfoglio TGM quindi sono carico di piccole riflessioni magari non proprio d'attualità, ma che non ho certo intenzione di buttar via.
Ad esempio guardo con un po' di perplessità gli E3 Awards. Non so se ha poi molto senso dare premi a giochi che non sono ancora usciti per quanto si presentino in ghingheri alla fiera. La mia esperienza di videogiocatore mi insegna che non sempre ciò che luccica in preview è poi un capolavoro in review e allora questo modo di assegnare riconoscimenti mi sembra tanto una celebrazione del marketing, non un effettivo tributo alla qualità dei videogiochi.
Un gioco che invece voglio segnalare è Ragnarock Online. Intendiamoci, se non vivessi qui alla tana con Lo-Rez che continua a celebrare i giappo-RPG e il resto di sostenitori del genere suoi pari che lo circondano probabilmente lo avrei bellamente ignorato, ma considerando l'ambiente in cui mi trovo non posso proprio. Ragnarock online sembrerebbe il primo MMORPG con taglio orientale proposto al mercato PC con tanto di grafica fumettosa (con personaggi in 2D!) e sistema di creazione del personaggio mutuati da Final Fantasy (e ridalli) Tactics. Non è una strerzata nel settore (che non ne ha bisogno, considerando che sta ancora cercando la sua identità, credo) però è un nuovo approccio, che non fa mai male. Ah bhe, cosa c'entri poi il Ragnarok, l'apocalisse nordica, con quello che ho visto del gioco è un mistero, nascosto probabilmente al fumetto che gli è collegato. Ma si sa come sono sti giapponesi quando si parla di fare mischiotti.
Credo di aver detto tutto quello che mi premeva dire, mi mancano solo i triti e ritriti auguri di vacanze per tutti voi che non siete ancora partiti per leggere le nostre ultime column e un bell'arrivederci venato della solita aria minacciosa. Vi conosco uno ad uno e se qualcuno di voi pensa di non tornare alla tana per settembre poi se la deve vedere con me!

Cymon: testi, storia, site admin
Precedente Successiva

Follow The Rabbit © 2001 Simonazzi /Farè
Tutti i contenuti del sito sono su licenza Creative Commons
All'inseguimento del Coniglio Bianco sin dal 2001 — Tanto Non Lo Facciamo Per Voi™
XHTML1.0 Strict, CSS2.0, DOM1, RSS2.0