Strip
66
27 . 07 . 2002

Le calde Notti di Neverwinter

La scelta del personaggio, quando si hanno tante possibilità come in NWN, è un test psicologico simile a quelli che si vedono sui settimanali femminili d'estate, solo che questo e' adatto a un target leggermente diverso. Puoi immaginare te stesso nei Forgotten Realms e fare un tuo alter-ego, oppure creare un personaggio lontano da te come Mr. Hyde e' lontano dal Dr. Jekyll. Non procedo oltre in questa analisi, perche' altrimenti avrei qualche problema a spiegarmi perche' di solito scelgo personaggi femminili. Ehm. hanno un... uh... un bonus.

Neverwinter Nights incarna l'essenza stessa del computer-RPG, e giocandolo ho capito finalmente una cosa: mi piacciono di più i Cinematic-RPG. NWN è un guscio vuoto, un sistema di regole. Fare esperienza e' uno sport, la caccia all'orchetto e' una disciplina olimpica, e non si esita un istante a sbattere fuori a calci un personaggio che era nel gruppo fin dall'inizio, quando ci si accorge che non ha abbastanza feats. La trama e' ben fatta e luuunga, ma ha qualcosa di finto e costruito che non riesce ad appassionarmi. E' sempre stato così per me, fin dai tempi di Baldur's Gate, non so se avete la stessa sensazione. Non ricordo come si chiama la presunta amica d'infanzia del protagonista, o quali sono le profondissime motivazioni di Jon Irenicus. C'e' qualcosa, in questi giochi, che impedisce alla storia di raggiungere l'anima di un videogiocatore.
I cinematic-RPG (per mettere le cose in chiaro: Final Fantasy, Xenosaga e qualche altro) interpretano il gioco di ruolo in maniera del tutto opposta. Giocare di ruolo in questi giochi non significa avere la libertà di essere chiunque e qualunque cosa, ma significa mettersi nei panni di un personaggio creato da qualcun altro, e seguire un copione. Il sistema di regole è finalizzato al racconto di una vicenda, mentre in NWN la storia e' un pretesto per ripulire un dungeon e fare shopping in citta'.

Rileggendomi, mi sono accorto che forse sono stato troppo severo. Neverwinter Nights funziona davvero bene in multiplayer. In multiplayer quelli che io considero difetti diventano invece i pregi maggiori. La sua struttura aperta poi permette di scaricare un modulo in pochi secondi, e ce ne sono già alcuni davvero ben fatti. Peccato che a quanto pare Fileplanet abbia l'esclusiva dei mod ufficiali, il che significa code di 20 min. prima di poter scaricare.
E anche il single è eseguito alla perfezione. Se vi piace giocare di ruolo, stile D&D, non potete chiedere di meglio. Peccato per il pathfinding difettoso, e per qualche problema all'AI.
Il mio dilemma è che sono incerto sul personaggio da usare per affrontare la campagna principale (che peraltro ho già cominciato, ma tanto si può cambiare in ogni momento). Mi da' fastidio il fatto che non riusciro' in ogni caso a vedere e fare tutto quello che NWN ha da offrire: le possibilita' di personalizzazione sono troppe per chiunque (quasi chiunque; mi sono convinto da tempo che non c'e' limite al fanatismo).
Se avete qualche suggerimento per un buon personaggio dite pure, ho grande stima dei miei lettori (?). Razza, classe, kit... Tenete presente che non voglio un personaggio che mi faccia vincere facilmente, ne cerco uno che sia interessante da giocare (se poi è forte, meglio così).

Un nuovo wallpaper per tenervi compagnia durante le vacanze (si fa per dire): le sue atmosfere esotiche sono ispirate ai film di arti marziali e lo slogan è tratto da un famoso picchiaduro, nel quale l'allenamento e la concentrazione sono fondamentali per raggiungere la vetta.
La settimana prossima sarà l'ultimo aggiornamento, poi ci prendiamo un po' di pausa. Vi raccomando fin da ora di fare i bravi sul forum in mia assenza, altrimenti quando torno i mastini della guerra urleranno "Sterminio!".

“Io non essere quel tipo di orco!”

Lo-Rez: arte, storia, web design
27 . 07 . 2002

Il botto

Gente, ci sono delle priorità e le vostre sono appena cambiate. Non avete più tempo di chiedervi se Mulder è morto e il figlio di Scully andrà a fare il sensitivo da Costanzo. Capisco anch'io che la puntata trasmessa lunedì passato sia stata una delle migliori delle ultime due-tre stagioni di X-Files, però non avete più la possibilità di interessarvene. Ho paura che sarete costretti a mollare anche Beautiful: riuscirà Wippo Jones, l'uomo chiamato come un detersivo per piatti, a ottenere quello che vuole? C'è possibilità che Ridge riacquisti l'uso della mano per fare il gesto delle corna a Eric e fargli capire che non ha afferrato qualcosa? Cosa danno da mangiare ai bambini nella soap considerando che crescono a scatti? Sono tutti dubbi che non vi riguardano più (no, anche se ve lo state chiedendo non guardo Beautiful o almeno non lo ammetterò mai, ne andasse della mia vita...).
Da oggi l'unica storia d'amore che potrete seguire sarà quella proposta in FTR che, un momento prima di partire per le vacanze, da una sterzata alla situazione emotiva dei suoi personaggi facendo irrompere l'amore nelle loro vite freddamente inscatolate nel bit. Già mi immagino i commenti: "eh, ma si vedeva da come la guardava..." "io l'ho sempre detto che erano fatti l'uno per l'altra" "chissà se si sposano" eccetera eccetera. In fondo, computeristi o no, siamo tutti un po' pettegoli a raschiare e una succosa tresca eccita le papille gossippesche più di qualsiasi altra cosa. Per vostra informazione sappiate che sul mercato paparazzi una foto di bacio tra Cloud e Clara vale già 50000 €, un nudo di Supermario si aggira sui 30000 € mentre uno scatto di Duke Nukem con in mano un libro è praticamente senza prezzo. So già che quest'anno andremo tutti in spiaggia con la nostra fida polaroid (o col telefonino super hi tech) per vedere di beccare qualcuno, state attenti che non vi lasci il segno nell'abbronzatura.
La sorpresona narrativa che abbiamo orchestrato, poi, potrebbe far piacere al nostro esiguo, ma sempre grandemente rispettato, pubblico femminile, a cui dimostriamo finalente che possiamo parlare di Clara Croft anche prendendo in considerazione la sua sfera emotiva, senza battere il tasto sulle sue caratteristiche fisiche (sssst! Che nessuno nomini la vignetta scorsa).
Questa settimana è l'ultima della stagione. Esattamente come abbiamo fatto l'anno scorso la tana ad Agosto chiude per tre settimane, pausa più che mai necessaria, a giudicare dal mio deterioramento psicofisico. I saluti sono rimandati ovviamente all'editoriale prossimo, quello di congedo, però preferisco che entriate nel giusto ordine di idee già da subito, non vorrei che tra sette giorni vi troviate privati all'improvviso del coniglio e andiate incontro a traumi, shock, sconvolgimenti o rimestamenti psicotici di varia natura...bhe, sempre che cose del genere non vi siano già successe seguendo il sito. E' ora di chiudere, l'ultimo editoriale di luglio si avvia a conclusione. Mi sarebbe piaciuto continuare nel mio music-revival conigliesco, ma sinceramente non mi sovviene nessuna canzone in cui il roditore sia citato (mentre mi sovvengono le morte stagioni e quella viva e il suon di lei, naturalmente...). Se avete qualche dritta da darmi in proposito abbiamo un forum apposta.

"E va in giro ad uccidere la gente?" domandò Morty. Scosse la testa "Non c'è giustizia"
La Morte sospirò ancora "NO" disse, allungando il suo bicchiere a un paggio che restò sorpreso di trovarsi improvvisamente un bicchiere vuoto in mano "CI SONO SOLTANTO IO"

Cymon: testi, storia, site admin
Precedente Successiva

Follow The Rabbit © 2001 Simonazzi /Farè
Tutti i contenuti del sito sono su licenza Creative Commons
All'inseguimento del Coniglio Bianco sin dal 2001 — Tanto Non Lo Facciamo Per Voi™
XHTML1.0 Strict, CSS2.0, DOM1, RSS2.0