Strip
53
27 . 04 . 2002

Un anno

A costo di ricadere in un luogo comune, non posso evitare di ricordare che domani ricorre il primo anniversario di Follow The Rabbit.
E' passato un anno da quando io e C. abbiamo fondato le Follow The Rabbit Industries. Il Progetto FTR è cresciuto poco alla volta, e' entrato a far parte della mia vita piano piano, infiltrandosi negli spazi liberi. Un'idea azzardata e assurda, un webcomic ("cosa, scusa?") dedicato ai videogiochi ("puoi ripetere?"), e' diventata parte della mia routine quotidiana... E' sorprendente come ci si abitua in fretta anche alle situazioni più improbabili.
Io e Cymon abbiamo cominciato FTR per nostra iniziativa, ripetendoci che potevamo tirarci indietro quando volevamo, tranquillizzandoci a vicenda sulla nostra indipendenza. Adesso, a un anno di distanza, non so se quelle affermazioni valgono ancora. In un anno succedono molte cose: si fanno certe esperienze, si cambia host, si costruisce un seguito di pubblico che, seppur esiguo (soprattutto se paragonato ai 10 milioni di hit mensili di certi webcomic americani), è affezionato e fedele... si stringono legami invisibili, legami virtuali, che però non e' possibile ignorare.
Quando abbiamo cominciato ho detto che lo facevamo per noi. Dopo un anno, mi sento di dire che lo facciamo anche per voi.
Credo che questo sia il ringraziamento migliore che posso esprimere ai nostri lettori, a tutti voi che tornate ogni venerdì notte (cosi' impazienti da mettere fin troppo sotto pressione Cy :)), o che siete qui soltanto oggi, magari per caso. FTR deve la sua esistenza a voi non meno che a noi.

Notizie in breve:

  • Dopo un susseguirsi di conferme e smentite, è ufficiale: uscirà la Coca-Cola al gusto di vaniglia. Esperti prevedono numerosi decessi in seguito all'assunzione di dosi di zucchero superiori a quelle compatibili con il metabolismo dei viventi terrestri.

  • Soldier Of Fortune 2 non mi fa nè caldo ne' freddo. Non so neanche se questa possa considerarsi una notizia, in effetti. Al momento sono tutto per Jedi Knight II. Swinnggggg! Bzzzt!!

  • In Giappone nell'ultimo mese si sono venduti più Wanderswan che Xbox. Quando una console che non esiste in gran parte del mondo conosciuto vende piu' di una console appena lanciata, non serve un analista di mercato per capire che qualcuno è in grossi guai.

  • Il film di Max Payne diventa una realtà, e va ad aggiungersi a quelli di Half-life, Resident Evil, e tanti, tanti altri che in questo momento non ricordo.

  • Avete sempre sognato di essere dei ninja ma tutto quello che avete a disposizione è una maglietta nera? Ecco la guida che vi introdurrà alle mistiche arti del ninjitsu fai-da-te (grazie a Penny-Arcade).

  • Ikaruga esce o non esce? Il migliore sparatutto 2d a scorrimento degli ultimi anni (anche perchè e' l'unico), realizzato nientemeno che dai Treasure, potrebbe essere convertito a breve per Dreamcast (ehi, ma non era defunta?), ma ancora non ci sono conferme. Il fatto però che sia disponibile in prenotazione presso il più grande importatore da Honk Hong fa ben sperare.

  • Chi non c'è non ci sarà, e io al Futurshow 3002 non c'ero. Per fortuna non sono superstizioso, altrimenti ci sarebbe da preoccuparsi. In ogni caso una Fiera all'anno mi basta, e tra quella di Bologna e lo Smau un videogiocatore serio non può che preferire la seconda. Mi spiace solo per Unreal Tournament 2003: gli avrei dato un'occhiata volentieri, anche se l'e.sport non mi entusiasma.

Per la sezione Final-Fantasy-Music, vol. 8:
Per festeggiare il nostro primo anniversario, la musica che da sempre accompagna le vittorie... la leggendaria, ipnotica Fanfare! Un motivo che non mi stanco di sentire neanche dopo un paio di migliaia di ascolti consecutivi (il numero di battaglie medio per un gioco di FF). Questa melodia è presente in ogni episodio di FF: a voi scoprire da quale e' tratta questa particolare versione.

Lo-Rez: arte, storia, web design
27 . 04 . 2002

Happy birthday to US!

Preparate pure il pacco grande di fazzoletti accanto al PC, questo editoriale desidera fortemente essere melenso, sentimentale e strappalacrime perciò mettetevi comodi e piangete. Per aggiungere intensità a questa column ho assunto la posizione da caso umano spalle al video perciò i suoi effetti potrebbero essere devastanti, siete avvertiti.
Facciamo il punto (.) della situazione: oggi (domani in verità) si celebra l'unico genetliaco che da queste parti si pensa abbia senso ricordare, quello del sito. In data 28/04/2001 la prima ruspa mordeva la terra per scavare la tana del coniglio mentre svariate mazzette mettevano a posto il piano regolatore della città. Al tempo, sull'onda dell'entusiasmo del pioniere all'inizio dell'avventura, scrissi il mio discreto mucchietto di idiozie (sull'onda di cosa scrissi i mucchietti seguenti non lo so...), ma una cosa mi piace riportare oggi: fissai come obiettivo principale di raggiungere questo giorno, di riuscire, per un anno, a tenere in vita e diffondere la filosofia del coniglio. Non consideravo importante mietere sterminate folle di pubblico, non ci tenevo ad essere citato su Internet Magazine o essere denunciato per qualche dichiarazione ferocemente scandalosa (si, quest'ultimo è uno sfizio che mi sono sempre voluto togliere...), mi interessava esserci. A parte le svariate soddisfazioni che abbiamo bene o male raccolto durante quest'anno (anche grazie al nostro host) questa è senza dubbio la cosa che più amo sottolineare: Follow the rabbit non è ancora storia passata. Non so quanto realizzare questo sia stato facile o difficile, smanettare tra queste pagine è sempre stato comunque un divertimento quindi non posso quantificare quanta fatica sia costato, al solito è sacrosanto ricordare che farlo non è stato certo lavorare in fonderia però comunque dedicare anche quel poco a settimana e dedicarlo sempre e comunque è stato per me importante, importante e estremamente conveniente se rapportato alle grandi soddisfazioni che ne ho ricavato soprattutto grazie a voi visitatori.
Chiuso col lirico, a un anno dalla nascita, voglio finalmente precisare che il nome del sito non è completamente figlio di Matrix come tutti hanno subito compreso, ma anche di quella piccola perla di videogioco che è stata Shadow Warrior, una delle tante divertenti total conversion di Duke Nukem 3D che furoreggiò eoni orsono. Ho sempre desiderato piazzare da qualche parte l'immagine del tempio dove questa grande massima (the rabbit is gentle, follow the rabbit) è scritta, ma sfortunatamente il mio demo del gioco si rifiuta di andare e non ho ancora trovato un buon posto da cui scaricarlo. Si accettano consigli...
Al di là delle commemorazioni e delle pacche sulle spalle dobbiamo pensare al futuro e c'è da dire che pure da questo punto di vista non ci stiamo affatto abbacchiando. Abbiamo in riserva un gran numero di vignette, un sacco di progetti per tenere sveglia l'attenzione e ancora una considerevole carica di entusiasmo. Come se tutto questo non bastasse siamo certi che programmatori, produttori, PR e manager delle varie software house sapranno ispirarci con le loro attività che seguiamo sempre con l'interesse di affamati avvoltoi (tho, che termine affettuoso!). Insomma, mi sembra più che legittimo porci l'obiettivo di tirare aprile 2003! Perchè ricordate che l'ospite è come il pesce, dopo tre giorni puzza, ma il folle sitarolo è come LA COZZA, una volta aggrappato non lo stacchi più!
Vediamo se ho fatto tutto quello che mi ero segnato sulla lista: commovente arruffianamento del pubblico c'è, piccolo spazio amarcord fatto, minacce per il futuro espletate...si, direi che questo editoriale ha proprio tutto per finire su una delle pagine più importanti del sito, almeno secondo il mio parere. Una cosa sola manca, la scrivo ma voi fate finta di non leggerla perchè a buttarmi così sul sentimentale rischio veramente di perdere il rispetto di me stesso: Grazie.

P.S. Settimana scorsa mi sono al solito bullato ponendo alla folla uno dei miei soliti quesiti citatori. Stranamente, almeno per quello che ho sentito nel forum, il riferimento della vignetta non è apparso chiaro a tutti. Fatemi il piacere di pentirvi un po' tutti! Pentitevi! Pentitevi! Pentitevi e reinstallate Speedball II...

Cymon: testi, storia, site admin
Precedente Successiva

Follow The Rabbit © 2001 Simonazzi /Farè
Tutti i contenuti del sito sono su licenza Creative Commons
All'inseguimento del Coniglio Bianco sin dal 2001 — Tanto Non Lo Facciamo Per Voi™
XHTML1.0 Strict, CSS2.0, DOM1, RSS2.0