Strip
341
29 . 12 . 2007

Gossip

Siamo fatti al contrario, noi di FTR, e al periodo festivo riserviamo le nostre storie più amare e ossessive: dunque eccoci qui, al secondo appuntamento con la quarta serie di Gran Theft Rabbit. La puntata precedente ci ha scaraventato nel bel mezzo delle Guerre dell'Amiga, vissute in trincea da TheRabbit insieme a un paio di personaggi dei tempi che furono (Turrican e Wonderboy). Oggi invece possiamo accomodarci nello studio di Edward Carnby (quello vero, come dice Cymon), e assistere ad un consiglio di guerra sul fronte PC.

C'è poco da dire, oggi come la settimana scorsa: l'Industria ha sparato i suoi pezzi forti nei mesi passati, e ora si accontenta di raccoglierne i frutti. Non ci resta quindi che lanciarci in spericolate analisi di mercato, giocando a fare i professionisti. Gli insuccessi commerciali di Crysis e Unreal Tournament 3 mi fanno sanguinare il cuore, perché come dicevo qualche tempo fa la qualità dei giochi PC è in crescita... Eppure, proprio quando il settore PC sembrava avviato verso una nuova rinascita, ecco questi dati di vendita deprimenti, che puniscono giochi coraggiosi.
Non è un bel segnale da dare all'Industria, e smentisce quanti sostengono che la pirateria non danneggia il mercato. La realtà è che i giochi per console sono un po' più redditizi, e finché le cose stanno così gli affezionati al PC possono piangere e stracciarsi le vesti, ma non servirà a farli uscire dalla depressione in cui è precipitato il settore.
Persino Blue Dragon ha venduto le sue duecentomila copie in Giappone: un gioco per Xbox 360, in Giappone! Non credevo neppure che esistessero, duecentomila Xbox 360 in Giappone. D'altronde i Giappi sono un caso limite, comprerebbero anche le loro sorelle se le avesse disegnate Akira Toriyama.

Ma lasciamo queste considerazioni aride e buttiamoci sul gossip: i bene informati da tempo insistono che Gloria, una delle nuove fanciulle di Devil May Cry 4, va in giro senza biancheria intima. Ebbene sì, Gloria Combatte Senza Mutandine: potrebbe sembrare il titolo di un classico del cinema italiano (?), e invece... ognuno giudichi da sé. Se fossi Cymon, farei quasi un sondaggio.
A parte le frivolezze, comunque, sono deluso da questo Devil May Cry 4: la nuova direzione artistica non mi piace, è troppo kitsch. Dove sono finiti i design favolosi del 3? Vergil, Lady e la forma demoniaca di Dante restano inarrivabili.
In chiusura un'altra notiziola, che riguarda stavolta una persona reale, in carne ed ossa: si impone quindi un certo rispetto. È stata scelta l'attrice che impersonerà Chun-Li nel film dedicato alla cinesina dalle gambe muscolose.
Ora, il personaggio di Chun-Li ha 3 caratteristiche fondamentali: è una bella ragazza, è cinese, è esperta di arti marziali. Questa attrice è molto graziosa (non ho mai guardato Smallville e quindi non do giudizi sulla sua recitazione)... però non è cinese e non è esperta di arti marziali.
Conclusione: 1 punto su 3. Ma non me la prendo, del resto non ho mai avuto la benché minima speranza in questo film.

Lo-Rez: arte, storia, web design
29 . 12 . 2007

Vedere la fine

Nel senso della fine dell'anno. E nel senso di vederla, visto che qui a Milano è venuta su una nebbia molto tradizionale e altrettanto fastidiosa. GTR Genesis, tavola 2. Lo-Rez ha voluto farmi la sorpresa di citare il mio piccolo EggMUD, il MUD che sto realizzando e di cui vi ho parlato in passato. Nonostante mi vergogni del progetto Sourceforge che ho aperto a riguardo perché non ha mai ricevuto aggiornamenti da parte mia, il progetto, per quel che mi riguarda, è ancora vivo e vegeto, anzi, proprio in questi giorni sto ultimando l'implementazione di un paio di importanti features. I MUD, probabilmente, hanno fatto il loro tempo e io sto stesso so di dedicarmi a questo giocattolo per puro sfizio personale, senza vere velleità di vederlo un giorno giocato nel mondo, però, dal punto di vista della programmazione, si tratta di qualcosa di realmente appassionante e denso di aspetti da considerare. Anzi, se siete dei perlisti e il mondo dei multi-user dungeon molto testuali vi affascina vi invito a contattarmi tramite gli innumerevoli canali a vostra disposizione. Un aiuto nello sviluppo non sarebbe male e chissà che non lo troviate anche voi un'inutile pratica divertente.
Al di là del narcisismo, però, la vera citazione di quella vignetta è Zork. E assieme a Zork vi invito a notare gli altri millemila riferimenti alla disfida del decennio (gli anni 90) che questa puntata di GTR usa per invocare la Storia. Devo confessarvi che nelle varie tavole che comprendono questa saga questa è stata inserita per ultima, una specie di regalo ai fan. Non potevo infatti permettere che da Genesis mancasse il secondo pilastro della serie accanto all'Evil The Rabbit, ovvero i Koniglietti Kommando, così ho deciso di introdurre qui anche un brandello del loro passato, quando erano feroci militanti PCisti, forze speciali impiegate con parsimonia. Chi sarà però la temibile arma di cui Carnby parla nell'ultima vignetta? Visto che le cose da fare, incredibilmente, scarseggiano, ho deciso di aprire un thread nel forum a riguardo, sicuro che i menteccati che frequentano i nostri lidi non deluderanno nello sbizzarrirsi. Tra sette giorni la sconcertante risposta e ricchi premi in bollicine di champagne per chi indovina!
Passiamo ora alle vicende personali informatiche. Dopo un lungo e travagliato periodo ho preso finalmente il coraggio di passare a Opera. Firefox, pur fregiandosi del titolo di secondo browser più diffuso del mondo e pur ricevendo ormai una notevole attenzione da parte dei webmaster, rimane un pezzo di codice che non mi convince per un mucchio di ragioni e che, a mio parere, si nasconde un po' troppo dietro la sua aura di paladino di giustizia, quando dovrebbe imparare, piuttosto, una maggior disciplina nello sviluppo. Opera è un buon browser, più leggero, che implementa senza bisogno di plug-in sostanzialmente tutto quello che mi piace in Firefox. Non crasha mai e lo trovo più rapido nella risposta, oltre che un po' più razionale in generale. Non sono riuscito ad ovviare ad alcune cosine fastidiose che ha, ma sono veramente inezie che devono molto soprattuto all'abitudine di essere vissuti nell'altra capanna fino a ieri, quindi penso che non mi pentirò a breve di averlo eletto mio browser principe. Per quello che riguarda la compatibilità devo dire di non aver trovato in giro grossissimi problemi, a parte forse la macchia del sito del Corriere, quasi innavigabile. Naturalmente, ma è un offesa averne dubitato, la tana si visualizza splendidamente.
Bhe, è probabile che questo editoriale giri già la boa dei saluti finali. Non sarà certo molto lungo, ma è una cosa voluta (ehm... mi credete?) perchè settimana prossima ci aspetta la maratona dell'Almanacco che, sapete, è un pezzo di stampa decisamente corposo, quindi, per farvi conservare il necessario appetito per gestirlo, questa volta taglio corto.
Un appunto per gli scettici, cinici, blasfemi e malfidenti che frequentano il sito: ci rendiamo conto che è uscito un nuovo filmato del Duca, ma la cosa non ci scompone e non ci spaventa. Se mai il gioco uscirà... nel senso quando uscirà... nell'universo probabilisticamente svantaggiato in cui accadrà che DN4R uscirà... bhe, noi saremo pronti a rispettare le consegne. Ho in mano abbastanza elementi per dire che sarà così.

“I've named it Epyon. This machine will show the pilot the face of his enemy, and it will show him his own future. There was no future for me that I must choose. If you pilot this machine and experience the same result, then let us die together.” - Treize Khushrenada

Cymon: testi, storia, site admin
Precedente Successiva

Follow The Rabbit © 2001 Simonazzi /Farè
Tutti i contenuti del sito sono su licenza Creative Commons
All'inseguimento del Coniglio Bianco sin dal 2001 — Tanto Non Lo Facciamo Per Voi™
XHTML1.0 Strict, CSS2.0, DOM1, RSS2.0