Strip
25
27 . 10 . 2001

Consoliamoci

Qualche settimana fa il mio esimio collega ha fatto notare che da tempo ormai parla solo di console. Mi sono accorto che anch'io praticamente ho parlato soltanto di console negli ultimi tempi. Non che ci sia qualcosa di male nell'argomento Console, potremmo parlare di cose ben più squallide, ad esempio Il Grande Fratello 2 (ahhhh!), o il mio orario di lezioni universitarie.
Nulla di sbagliato quindi, se non fosse per il piccolo particolare che esiste un'altra piattaforma per videogiochi, il PC (sinceramente non me la sento di chiamare il Mac "piattaforma per videogiochi"; magari "scultura post-moderna", ma non "piattaforma per videogiochi"). Questo squilibrio non è assolutamente intenzionale: semplicemente al momento l'emisfero console del pianeta Videoludo e' una fonte di ispirazione più potente.
I capolavori PC più sciokkanti per il momento sono solo annunciati; di concreto si è visto Max Payne, Operation Flashpoint, Commandos 2 e poco altro: titoli ottimi ma non esattamente rivoluzionari.

Il versante console è molto più attivo: e' lì che si manifestano le nuove tendenze del videoludo. Dal fenomeno dei giochi da ballo modello Dance Dance Revolution, allo stile cartoon, stilizzato e irrealistico che sempre piu' titoli stanno proponendo (da Jet Grind Radio per DC, fino al nuovo Zelda, Cel Damage, Ico e Kingdom Hearts). Nello stesso periodo cosa e' stato capace di proporre il PC? Il gioco online procede sempre piu' inarrestabile, ma per ora ci sono molte promesse e poca sostanza (es: Anarchy Online, accolto come un nuovo messia e ora praticamente non funzionante, down, kaputt), e per il resto calma piatta. Senza contare che la nuova generazione di console fa del multiplayer un punto di forza. Soltanto il mondo dei mod non dà segni di stanchezza, ed e' un'esclusiva della scena pc.
Ovvio che cosucce come Warcraft III e Motorcity Online, che promettono di fatto di inventare nuovi generi, potrebbero nuovamente spostare l'ago della bilancia... I Love This Game.

Per la Sezione Mors-Tua-Vita-Mea:
Dopo un'altalena di voci e smentite da infarto, ormai le cose sembrano chiarite: Shen Mue II, forse il gioco che io attendo con più ansia, non uscirà in versione Dreamcast in USA. Questo perchè Qualcuno, con una mossa senza precedenti, ha comprato i diritti del gioco per gli Stati Uniti, e ha deciso che uscira' esclusivamente la versione Xbox, piu' grossa e piu' strabiliante che mai (qui c'e' tutta la storia).
La notizia positiva però è che Shen Mue II per DC uscirà invece come previsto, il 30 Novembre, in Europa. Una volta tanto essere l'ultima ruota del carro nel settore videoludico ci ha salvati da una triste sorte...

Da bravo computer-geek mi sono sempre chiesto che razza di hardware abbiano usato per realizzare Final Fantasy: The Spirits Within, e quando ho sentito parlare di macchine SGI da 1000 (mille) processori sono riuscito soltanto a fare un sorrisetto idiota. Prima di guardare con disprezzo la vostra modesta GeForce3 e il vostro umilissimo Athlon 1,5 Ghz però, date un'occhiata a questo filmato: potreste stupirvi al vedere con quanta fedeltà rendono le scene di questo film CGI (tutto in tempo reale!). Per la Sezione Pubblicita'-Non-Troppo-Occulta:
Ooops... l'ho fatto un'altra volta: ho inquinato Internet con un'altra mia produzione. Stavolta è un articolo sul mondo degli Hacker: chi sono? da dove vengono? dove vanno? Non sperate di scoprirlo leggendo questa roba... :)
(Grazie a Davide per il supporto!)

PS: la strip della settimana scorsa era testo + disegni (collage di disegni) by Cymon... dite la verità, non ve ne eravate accorti! E' o non è un Grande Uomo? :)

Lo-Rez: arte, storia, web design
27 . 10 . 2001

Escono dalle fottute pareti!

Si potrà dire "fottute" in internet? Bho, non lo so, comunque è virgolettato, è citazione dotta e le citazioni non potete toccarmele, sono roba sacra. Potevo dire "chi vuol esser lieto sia di doman non c'è certezza", potevo dire "sempre caro mi fu quest'ermo colle" invece mi è venuto fuori "escono dalle fottute pareti", abbiate pazienza.
Il motivo di questa frase è estremamente semplice: non passa settimana che non mi trovi un qualche coniglio tra i piedi. Tralasciando quello del sito (che essendo intrinsecamente rompiballe è tra i piedi per natura) ad esempio questa settimana mi imbatto nella pubblicità Sound Blaster che ha appunto per protagonista un lungheorecchie! E la lista di incontri-scontri col roditore, vi assicuro, potrebbe non fermarsi qui.
Immagino che molti abbiano notato come Follow the Rabbit si sia buttato a pesce su certi argomenti e certe parole chiave dall'enorme potere attrattivo (soprattutto tramite i motori di ricerca di internet): cose come Matrix (amarcord! I più nostalgici clicchino qui), ma anche la famiglia Croft, Supermario...Ci siamo insomma dati da fare per tirare gente tra le nostre quattro mura, ma mai avrei immaginato il devastante potere mediatico celato nel coniglio. E lo dico in generale, senza tirare in ballo il solito sito già abbondantemente citato in altri tempi.
A proposito di questo, sarete felici di sapere che tante invocazioni a conigliette ben diverse dal nostro (per sfortuna) ci hanno fruttato una bella e-mail di spam porno, probabilmente recapitata da qualche bot non molto sveglio...come? Come sarebbe a dire che volete il link del sito pubblicizzato? Ma vi pare che adesso mi metto a darvelo qui? Lo ho bruciato, ovviamente! Su un bel rogo purificatore! Ho mondato il mio outlook con un mese di penitenza dopo aver ricevuto quella robaccia! Tse! Tse! Tse! E poi tanto di link buoni ne ho tanti che i preferiti di Explorer si aprono scricchiolando...
Giacchè ormai abbiamo impostato questo editoriale su problematiche di immagine e pubblicità lasciatemi dire che mi fa molto riflettere il fatto che IBM porti avanti Linux come simbolo di qualità. Che dopo anni di monopolio targato zio Bill le cose stiano per cambiare? Che l'OpenSource stia riuscendo l'ha dove l'antitrust ha fallito? (brava gente, quella...Napster lo hanno accoppato senza battere ciglio mentre a furia di tentennamenti certe storie stanno scomparendo nell'oblio...bhe, non credo di denunciare niente di nuovo). Non so come l'abbiano presa a Redmond questa scelta di marketing, magari è una cosa che gli ha fatto solo il solletico (dopotutto, parliamo comunque di server, non di casalinghi) però magari almeno un pochino di fastidio lo da...Piccole, impercettibili rivincite che ogni tanto ci piace prendere.
Editoriale che si conclude in bruttezza parlando del Grande Fra...eddai! Rimanete qua! Sono quattro righe! Giuro che non lo tiro in ballo più! Rimanete a leggere...Grande Fratello dicevamo. Uno dei tanti storditi della caaaaaasa, tale Alessandro, indossava un po' di sere fa la maglietta di Unreal...Bhe, io che non ho mai sopportato tanto la stamberga di cinecittà mi ci sono, almeno per una volta, riconciliato. Che ne dite se l'anno prossimo ci entrano i vostri redattori preferiti con coniglio al seguito e si mettono a fare becera e spudorata pubblicità a sto sito? Vuoi che qualche migliaio di contatti così non li facciamo? Ma conoscere la Bignardi, Liorni e Maurizio Costanzo non è un prezzo un po' troppo alto da pagare per così poco? Ecco un inquietante interrogativo con cui non dormire questa settimana.

Cymon: testi, storia, site admin
Precedente Successiva

Follow The Rabbit © 2001 Simonazzi /Farè
Tutti i contenuti del sito sono su licenza Creative Commons
All'inseguimento del Coniglio Bianco sin dal 2001 — Tanto Non Lo Facciamo Per Voi™
XHTML1.0 Strict, CSS2.0, DOM1, RSS2.0