Strip
233
29 . 10 . 2005

Chiamate un avvocato!

Kunoichi Clara, Ventaglio III, tavola 9: Clara celebra la sua vendetta, è un momento importante per lei e di conseguenza lo è anche per me, che sono il suo disegnatore. C'è una regola non scritta per cui Cymon lascia in ogni capitolo di questa serie uno spazio in cui posso sbizzarrirmi, quando i personaggi tacciono e sono le lame e i corpi a parlare.
Milena e Kitana, le due spade che formano il corredo da kunoichi di Clara, non hanno ancora bevuto il sangue, ma arriverà il momento anche per quello. Dopotutto Clara è ancora inesperta, finora ha sempre combattuto disarmata. Si trova in un momento di transizione, e il suo stile di combattimento deve riflettere questa incertezza: nei due ventagli precedenti le mosse usate da Clara si ispiravano a personaggi come Vanessa o Angel, ma ora che ha le spade dovrò abbandonare gli stili di King Of Fighters e rivolgermi a Samurai Showdown o Soul Calibur... in questa tavola si vedono mosse di Shiki e Ivy, rispettivamente (che sono tra i miei personaggi preferiti).

A proposito di King Of Fighters, giovedì scorso è ufficialmente uscito l'ultimo della serie, KOF XI, e fioccano le indiscrezioni dalle sale-giochi di Singapore e Hong-Kong. Eppure in segno di buona volontà non ne parlerò oggi, perchè si dà il caso che questa settimana sia stata piuttosto importante per i videogiochi PC.
Come ricordavo la volta scorsa, sto lottando per liberarmi dalla sudditanza del divertimento elettronico orientale, e voglio trovare qualcosa da salvare anche nel settore PC, che da tempo ormai è in caduta libera. Oggi non intendo lanciare accuse pesanti contro certi meccanismi, contro certe istituzioni (del genere che se fossimo un pò più famosi ci costerebbero denunce e querele), perchè lo faccio in quasi tutti questi editoriali.
E' uscito Quake 4 e voglio convincermi a tutti i costi che c'è ancora speranza. Ho già fatto questo discorso in occasione di DooM 3, ma ora è ancora più sentito... il fatto è che nel 1996 le nostre vite hanno preso una svolta, è arrivato un terremoto in tre dimensioni che ha mostrato cosa si poteva fare con un computer. Abbiamo assistito al dilagare di un fanatismo senza disciplina, e ci piaceva un sacco perchè era stupido e immaturo proprio come lo eravamo noi. Milioni di adolescenti hanno perso la testa per i mod, è nato il gergo l33t: erano i tempi del telefrag, dei camper e dei bot. Tanti si sono improvvisati programmatori OpenGL, hanno scoperto il fascino oscuro di rovistare tra i parametri di configurazione per ottimizzare le prestazioni, hanno abbandonato Autocad per cercare fortuna con QERadiant. I giocatori professionisti erano i nuovi idoli, e i gestori dei server dedicati mettevano su le mappe deathmatch come i DJ.
Poi ci si è calmati, per fortuna.
Ma Quake era lì per restarci, e anche se tanto è cambiato da allora, mi fa piacere che le origini non siano state tradite. Quei benpensanti presuntuosi che storcono il naso di fronte a un gameplay primordiale sono il male di questa Industria, che con il pretesto dell'Innovazione inonda il mercato di prodotti che prendono in giro i giocatori. Quake deve restare come è sempre stato, perchè fin che ci saranno due o tre fanatici hardcore, Quake non può tradirli.
Roba come Painkiller o Serious Sam 2 deve farsi da parte con umiltà, perchè non ha una storia decennale alle spalle, e non può competere con il carisma dell'unico re incontrastato del genere. E parlando di direzione artistica, che per me è forse l'aspetto più importante di un gioco, e la mia ossessione: il techno-gotico di Quake originale resta uno degli stili più potenti ed evocativi che si siano mai visti, ma anche quello di Quake 2 e 4 resta una spanna sopra la maggior parte di quello che si vede in giro. I critici lo disprezzano perchè è banale, ma se si è ripetuto tante volte negli anni è proprio per la sua forza straordinaria. E poi la pura e semplice potenza del motore grafico è capace da sola di dare una qualità artistica agli enormi macchinari arrugginiti.

Ma riprendiamo le buone abitudini, e passiamo all'appuntamento con Final Fantasy. Mi sento in colpa perchè ho scoperto con molto ritardo un fatto sconvolgente: esiste un visualizzatore dei modelli 3D di Final Fantasy X e X-2. E funziona perfettamente, con tutte le texture e le animazioni di tutti i personaggi, giocanti e non, i nemici e l'equipaggiamento. L'autore è un hacker esadecimale che ha estratto anche i modelli di Kingdom Hearts e Zelda Wind Waker, ma non pubblica il codice perchè ha la vaga idea che sia illegale.
Tornando a FF X, dei bravi ragazzi cinesi, che a quanto pare non si preoccupano di queste sottigliezze legali, ospitano sui loro server i dati dei modelli stessi, estratti direttamente dai DVD dei giochi. Sui forum si è scatenato l'entusiasmo, e curiosando tra quei modelli si sono fatte scoperte piuttosto... curiose. Spesso accade che nei dischi dei giochi finiscano anche dati incompleti e versioni preliminari dell'arte 2D e 3D, e in Final Fantasy c'è materiale parecchio interessante per chi si intende di grafica, e non solo per loro: le foto su quei siti parlano da sole.
Ora, viene spontaneo chiedersi come caspita ci sono finiti, nel DVD di FF X-2, i modelli delle tre protagoniste senza poligoni superflui. E' comprensibile che gli artisti nipponici si siano divertiti a disegnare i modelli 3D da usare come base per i moltissimi costumi del gioco (che, per chi non si ricorda, sotto questo aspetto sembra "Barbie Crea La Moda")... solo che si sono divertiti un pò troppo, spingendosi a dipingere anche le texture con tanto di segni del costume sull'abbronzatura. Ci sono le premesse perchè le reti peer-to-peer siano inondate da filmatini amatoriali con protagoniste Yuna, Rikku e Paine... visto che è stato prontamente realizzato un convertitore per programmi di animazione come Maya e 3D Studio.
In realtà ragionando un attimo si nota che quei modelli appaiono per pochi istanti, in mezzo agli effetti di luce, durante le vestizioni delle protagoniste in battaglia... per cui non c'è stata nessuna particolare perversione da parte di Squaresoft. Però questo caso mi sembra molto simile, nella sua assurdità, a quello di San Andreas, e qualche avvocato alla moda potrebbe certamente costruirci sopra un nuovo caso Hot Coffee. Eh, sì.

“It was a bio-mechano-magical construct from the depths of Hell and It had come through space for its vengeance.”

Lo-Rez: arte, storia, web design
29 . 10 . 2005

Attention, àn, dò, truà, fiii

Lunedì questo Nuvole Elettriche sarà a Lucca, lunedì, alle quattro di pomeriggio, in sala proiezioni. Lo ho già detto qui, ma questo è un annuncio per il 99% dei nostri visitatori, che naturalmente non leggono gli editoriali, ma magari, attirati dai numerosi link messi proprio vicino vicino alla strip, potrebbero leggere queste righe almeno. Sempre nell'altro editoriale citato ci sono le riflessioni su questa partecipazione del gruppo, potrei riciclarle anche qui, ma lo troverei fastidioso quindi andate pure a leggervele direttamente in quella sede.
Intanto, giusto per segnalarvi il reticolo di connessioni che attraversa la nostra balda community di webcomic, FTR è finito nel tritacarne delle vignette farlocche di Vaz, strip "rivisitate" riciclando le immagini originali e modificando i testi. E' abbastanza evidente che non si tratta di una strip originale, Neo ha addirittura una ragazza, è ovvio che io non avrei mai potuto scrivere una roba del genere, ma è comunque bello essere rientrati in questo progetto assieme a tanti compagni illustri dell'alleanza.
Passiamo all'attualità, il MOIGE ha avviato la sua campagna per l'educazione ai videogiochi che avevo annunciato un po' di tempo fa, che consisterà nel portare in giro per le scuole un teatro di burattini che metterà in scena di volta in volta una vicenda dagli altri contenuti educativi. Non sforzatevi a cercare troppe notizie di questo in rete, ci ho già provato io e la cosa è piuttosto strana: a parte lo scarno supporto del sito ufficiale (che comunque è sempre abbastanza avaro di contenuti) l'unico articolo recuperabile a riguardo viene da Punto Informatico. Il grosso degli altri link che Goooooogle procaccia a riguardo sono... bhe... in gran parte scopazziature di suddetto articolo. E' una cosa strana, che non mi era mai capitato di vedere, non capisco cosa possa significare.
Il MOIGE stavolta è stato particolarmente cattivo, neanche un eccesso di bacchettoneria a cui mi possa appoggiare per un po' di sana, crudele, indiscriminata critica. Una vera crudeltà! Il decalogo di regole a riguardo dei VG è quasi condivisibile (bhe, nella sua banalità) e sembra che niente di quanto fatto finora abbia suscitato abbastanza clamore da giungere alle orecchie di internet e quindi alle mie. Un appiglio, però, per la mia acredine da vecchio misantropo c'è: lo sponsor della campagna è XBOX, si, la cara XBOX, la XBOX di questo e, chessò, questo. Bhe, però naturalmente non è colpa sua se le giovini menti vengono traviate, certo, a loro non piace vendere ai bimbetti, no no. E non hanno alcun ritorno d'immagine da un'iniziativa del genere, ovviamente. Non so, probabilmente è normale così, è giusto che i videogiochi finanzino l'educazione ai videogiochi, ma con una partecipazione così della X verde la patina di difesa dell'universo e progetto di perfezionamento dell'uomo con cui si cerca di ammantare cose del genere, ai miei occhi, si sbiadisce.
Parliamo di cose più piacevoli. Anche io mi sono convertito ai fansubbati. In verità non mi sono messo subito a scaricare massivamente cartoni animati giapponesi inarrivabili, prima ho deciso di tappare qualche buco relativo ad alcuni telefilm e soddisfare qualche sfizio romantico, ma ultimamente ho deciso di buttarmi su Hellsing, per la solita, inspiegabile questione delle vibrazioni che non ha una sua logica. Per ora ho visto solo quattro episodi della serie, sulla trama ho ancora qualche riserva da sciogliere, ma in generale si tratta di un'opera stilosa di bbbbbestia, con un chara-design che non si può non adorare. Il vampirozzo protagonista (il trentaduesimo-trentatreesimo Alucard della storia di vicende vampire messe in piedi da giappi) ha vestiti spettacolari e un'atteggiamento da gran figo, ho apprezzato soprattutto come, pur avendo un viso giovanile, traspaia il fatto che sia una creatura antica. La vampiretta giovine ha due gran tett... è un personaggio abbastanza classico, pieno di fragilità, ma senza eccessi o piagnistei ridondanti, mentre il prete pazzo quasi immortale con gli spadoni fa una gran scena (soprattutto con i guantini con sopra "Jesus christ is in heaven"). Insomma, questo, unito alle musiche eccezionali (le due sigle sono da avere anche da sole) lo rendono sicuramente un'opera godibile.
Hellsing, però, naturalmente, non mi ha comunque completamente distratto dalle mie antiche passioni. Mi è giunta notizia che è cominciata la nuova serie di Yu-Gi-Oh e che per natale ci aspetta una nuova badilata di super-carte per i nostri deck! La mia attuale vita, ben lontana dal fancazzismo della precedente, non mi permetterà di seguire le nuove vicende dell'esaurito capelluto, ma se voi potete buttateci un occhio e urlate SIGILLO DI ORICALCOOOOOOOO anche per me (come si fa? come si fa a fare una serie senza sigillo d'oricalco?). Io odiavo Yu-Gi-Oh, non molto tempo fa, eppure ora realizzo come sia probabilmente l'unico cartone animato che seguirei volentieri e questo è tragico. Sono quasi pronto a chiedere a Mediaset di metterlo alle sette di mattina, così che possa godermelo invece di buttarmi su Tre Gemelle e Una Strega o, peggio, non ho ben capito quale serie dei Power Rangers. Aaaaaah, sono un lavoratore giudizioso e indefesso, ma conservo ancora le mie patologie, tutto ciò è rassicurante.
Fate sbriciare l'agenda... l'ultima cosa da appuntare in questo linkosissimo editoriale è indubbiamente un nuovo gadget per la nostra collezione di oggettini... uhm... personali... uhm... come dire... si... quelli lì... per le... ecco... signorine... su cui vi passiamo aggiornamenti dai gloriosi tempi del REZ. Il solito Tetsuo riporta di una roba comprendente fanciulle, cellulari e oggetti oblunghi. Non voglio scendere nei dettagli per non dare facili appigli ai tizi del forum, ma vi venisse un attacco di qualcosa di brutto (psicopatologicamente parlando) io un giretto sul sito ufficiale del... oggetto me lo farei.

"Alzati che si sta alzando / la canzone popolare"

P.S. Ah, comunicazione di servizio (questa non la leggerà nessuno, ma si attacchino pure un po' tutti), il padrone di casa sembra deciso a cambiare i server o fare qualcosa di altrettanto figo e ingegneresco a breve, quindi Sabato 5 e Domenica 6 saremo offline. Se il vostro site-admin preferito metterà su la strip venerdì avrete una fugace finestra per godervela, ma se io o voi non saremo abbastanza lesti passerete ben tutto il week-end senza sapere come il combattimento tra Aba e Clara finirà. Chissà, potreste morire per questo.

Cymon: testi, storia, site admin
Precedente Successiva

Follow The Rabbit © 2001 Simonazzi /Farè
Tutti i contenuti del sito sono su licenza Creative Commons
All'inseguimento del Coniglio Bianco sin dal 2001 — Tanto Non Lo Facciamo Per Voi™
XHTML1.0 Strict, CSS2.0, DOM1, RSS2.0